Notice: Undefined variable: ub in /home/gabriell/public_html/sec/security.php on line 52

Notice: Undefined variable: ub in /home/gabriell/public_html/sec/security.php on line 65

 

Si respira profumo d’olio in questo laboratorio curato ed elegante, che incorpora saperi antichi e adotta la modernità per garantire al consumatore alta qualità e sicurezza alimentare.

Il frantoio è un impianto moderno dotato di attrezzature all’avanguardia ma nel segno della tradizione. D’acciaio inox sono tutte le attrezzature metalliche, di polipropilene i dischi delle presse cosiddetti "fiscoli" che, per evitare principi di fermentazione e ossidazione, vengono completamente sostituiti più volte durante la stessa stagione di lavorazione.

Una scelta impegnativa quella di rinnovare l’impianto mantenendo la tipologia di lavorazione tradizionale, ma fortemente voluta da tutti i Gabrielloni, perché più di altre conferisce caratteristiche pregiate all’olio.

Grazie a questo sistema di molitura, l'olio ottenuto ha caratteristiche peculiari e uniche. La spremitura con il metodo tradizionale, più che con altre tipologie di impianti che estraggono e non spremono, richiede l’esperienza e il sapere dell’artigiano dell’olio per ottenere la qualità del prodotto finale.

Esperienza e sapere sintetizzate in ogni azione delle sorelle Gabrielloni.

uliveto-gabrielloni-1

Dal campo al frantoio: solo poche ore

Le olive raccolte a mano arrivano fresche in frantoio. Selezionate e accuratamente defogliate e lavate, le olive sono macinate da enormi molazze di granito. Ogni fase della lavorazione viene eseguita a freddo. La pasta così ottenuta viene amalgamata nella gramolatrice e quindi dosata in modo uniforme sui "fiscoli" che, sistemati uno sull'altro, sono collocati in appositi carrelli per essere poi pigiati sotto la pressa, fino al raggiungimento di 360 atmosfere di pressione.

Nel frantoio Gabrielloni si utilizzano ben 4 presse, con una potenzialità di lavorazione di olive pari a 100 quintali giornalieri. Il mosto raccolto in vasche viene inviato al separatore che divide l'acqua di vegetazione dall'olio. A questo punto il prodotto grezzo ottenuto viene filtrato goccia a goccia con ovatta di cotone, per eliminare ogni eventuale residuo in sospensione.

uliveto-gabrielloni-2

Si ottiene così un olio chiaro, limpido, di colore verde, privo di qualsiasi impurità, destinato a mantenere inalterato il suo aroma e le sue qualità nel tempo. Poi imbottigliato o stoccato in contenitori d’acciaio, riposa al fresco tutto l'anno nella stanza climatizzata a temperatura costante, affinché caldo e freddo non lo alterino.

Un apposito impianto di azoto installato su tutti i contenitori usati per la conservazione, lo protegge dall’ossidazione.

La programmazione del frantoio è fondamentale affinché non ci siano tempi di attesa e le olive vengano lavorate fresche, conservando così tutte le caratteristiche qualitative di cui sono dotate. Se il tempo che intercorre tra la raccolta e la lavorazione delle olive si allunga, si sviluppano muffe e fermentazioni che possono danneggiare e apportare difetti all’olio. L’ottimizzazione dei tempi permette di ottenere un olio extravergine di bassissima acidità, ricco di antiossidanti e sostanze benefiche, profumato e gustoso.

Il frantoio Gabrielloni è un atelier oleario particolare: chi vuol venire a far visita è accolto con calda amicizia tutto l’anno. Si organizzano corsi di assaggio dell’olio, visite in azienda e nel territorio, degustazioni guidate dei prodotti della casa e dell’enogastronomia regionale, passeggiate tra gli olivi…

Un luogo d’incontro per olivicoltori, gourmand, appassionati e amici.